Stampa questa pagina Programma Quaresimale
 
Pubblicata in data 1.3.2015

Arcidiocesi Amalfi - Cava de' Tirreni

Parrocchia Santa Lucia V. e M.

 

Quaresima 2015

Iniziative per la nostra Quaresima Comunitaria
 

Tema: “Gesù pane vivo che ci fa fratelli”.

 

LITURGIA

1) Adorazione Eucaristica ore 9.00 - 12.00 e ore 17.00 - 19.00, ogni GIOVEDI;
 

2) Via Crucis nelle varie zone, in Chiesa ore 16.30, ogni VENERDI;
 

3) 24 ore per il Signore: venerdì 13 marzo dalle 17 alle 22 e sabato 14 marzo dalle 9.00 alle 18.00, Adorazione Eucaristica con possibilità di celebrare il Sacramento della Confessione
 

4) Liturgia Penitenziale al Monastero della SS. Trinità, domenica 29 marzo ore 15.30

 

CATECHESI

1) Stazioni Quaresimale - meditazione sulla Quaresima ore 20.00, ogni MARTEDI’:

Martedì 24 febbraio zona Fiume
Martedì 3 marzo zona G. Vitale
Martedì 10 marzo zona Citola Alta
Martedì 17 marzo zona San Felice
Martedì 24 marzo zona Via G. Lamberti

 

CARITA’
1) Giornata della Raccolta Alimentare contro la Fame in ITALIA, Sabato 7 Marzo
Più di 6.000.000 di Italiani soffrono la fame.Unisciti alla Fondazione Banco delle Opere di Carità e combattiamo insieme la fame! 

2) Quaresima di fraternità, colletta diocesana, domenica 22 marzo in favore del progetto: “ALLEVAMENTI PER DONNE VEDOVE NEL VILLAGGIO DI SHEBO (Etiopia)” L’area del progetto è localizzata nella Regione di Gambella, situata nell’ovest dell’ Etiopia, in un’ area di 25.274,90 kmq, con una popolazione di circa 306.000 persone. Nel villaggio Shebo è situata la parrocchia fornita di: asilo, chiesa, casa del sacerdote, pozzo d’ acqua e piccole fattorie. In altri villaggi la parrocchia ha situato cappelle e punti di distribuzione d’acqua per la comunità. In questi villaggi ci sono diverse problematiche sociali, in particolare l’emarginazione femminile dalla vita economica. Le donne spendono la maggior parte del loro tempo per prendersi cura della casa, preparare il cibo, prelevare l’ acqua, raccogliere la legna da ardere e allevare i bambini. Per emancipare le donne da questa condizione, il Vescovo locale desidera organizzare un corso di formazione sull’allevamento di ruminanti con l’obiettivo di aiutare le donne a ottenere un piccolo reddito. Attraverso il fondo iniziale previsto dal presente progetto, si provvederà ad aiutare le donne nell’acquisizione di piccoli animali e di una formazione specifica.

 

 

Questa notizia è stata letta 209 volte

Torna indietro