Stampa questa pagina Settimana Santa
 
Pubblicata in data 31.3.2015

Parrocchia Santa Lucia V. e M.

Programma Settimana Santa - Pasqua

Sia una Pasqua di Gioia

Nonostante le tante situazioni di difficoltà e crisi, nonostante la fatica e la precarietà di tante famiglie, non possiamo celebrare la Pasqua se non nella gioia.

Sembra che un velo di tristezza stia avvolgendo il mondo e la parola gioia stia scomparendo dal nostro vocabolario, sembra che non ci sia più spazio per la gioia, sembra che non ci siano più motivi per essere nella gioia. Con quel che succede nel mondo, sembra fuori luogo essere felici e gioire. Ma per un cristiano non è così: “Il vostro cuore si rallegrerà e la vostra gioia nessuno ve la potrà rapire” ( Gv 16, 22). Essi, dopo la risurrezione, gioirono (Gv 20, 20), con una gioia piena di stupore (Lc 24, 41). Dopo il ritorno di Cristo al Padre, tornarono a Gerusalemme “con grande gioia”, che veniva donata e che essi accoglievano con la loro volontà di comunione e di amore al Signore risorto e glorioso (Gv 15, 10 ). Era la stessa gioia di Cristo che si riversava nei loro cuori (Gv 17, 13). La gioia è anche la caratteristica della primitiva comunità cristiana; ad essa la discesa dello Spirito Santo ( At 2, 46) diede anche la gioia nelle persecuzioni e negli oltraggi: gli apostoli, guide di quella comunità, “se ne andarono dal Sinedrio lieti di essere stati oltraggiati per amore del nome di Gesù “ ( At 5, 41) e Paolo e Barnaba, scacciati per la loro predicazione, “erano pieni di gioia e di Spirito Santo” (At 13, 52 ).

Nella liturgia della Notte di Pasqua tutto ha la tonalità della gioia: l’alleluia che riprende dopo la Quaresima, la festosa luce del Cero pasquale, il continuo annunzio della risurrezione, il colore bianco dei paramenti, l’atmosfera di stupore e di gioia di cui sono impregnati i testi liturgici, la valorizzazione dei segni battesimali, acqua, luce, professione di fede, il segno di pace, che rimanda a Cristo, nostra pace, riconciliazione piena e definitiva con Dio e tra di noi. Questa è la fonte della nostra gioia. Per noi la gioia non è assenza di problemi o difficoltà, ma è la presenza di una persona viva e vivificante: il Cristo Risorto, nostra gioia e consolazione.

Un invito a riscoprire la «gioia piena di stupore» della Resurrezione ci viene da Papa Francesco che ha chiesto di lasciare che «lo stupore gioioso della Domenica di Pasqua si irradi nei pensieri, negli sguardi, negli atteggiamenti, nei gesti e nelle parole». Ma, ha avvertito, lo stupore gioioso della Pasqua «non è un maquillage! Viene da dentro, da un cuore immerso nella fonte di questa gioia», una gioia che «viene da dentro» perché deriva dall’essere testimoni della Resurrezione: «Cristo è risorto! È veramente risorto! È fra noi». Per questo, il Papa raccomanda che «in questa settimana, ci farà bene prendere il Libro del Vangelo e leggere quei capitoli che parlano della Risurrezione di Gesù. Ci farà tanto bene! Prendere il Libro, cercare i capitoli e leggere quello». E, ha concluso, «ci farà bene, in questa settimana, anche pensare alla gioia di Maria».
 

Auguri


AVVISI

Lunedì 30 marzo 2015

  • Tempo di confessione per gli Ammalati ore 15.00 - 18.00

  • Santo Rosario e Celebrazione Eucaristica ore 18.00.

Martedì 31 marzo 2015

  • Celebrazione Eucaristica ore 8.30

  • Tempo di confessione per gli Ammalati ore 9.00 - 12.00; ore 15.00 - 18.00

  • Catechismo per i ragazzi della 2 e 3 media ore 16.15.

  • Tempo per le confessioni per i Ragazzi della Scuola Media ore 16.00 - 18.00

  • Liturgia della consegna del Grano per l’altare della Reposizione. Dalle varie zone ognuno parta in tempo utile per ritrovarsi tutti in chiesa per le ore 19.00. Tempo per le confessioni, saranno presenti in chiesa vari sacerdoti.

Mercoledì Santo 1 aprile 2015

  • Celebrazione Eucaristica ore 8.30

  • Tempo di confessione per gli Ammalati ore 9.30 - 12.00

  • Pulizie generali della Chiesa ore 15.00, tutti siete invitati ad essere presenti.

  • Messa Crismale ad Amalfi, ore 18.00.

Giovedì Santo 2 aprile 2015

  • Tempo di confessione per gli Ammalati ore 9.30 - 12.00;

  • Gli Animatori dell’Oratorio Parrocchiale organizzano per tutti i ragazzi le “La Caccia all’uovo”. Non mancate dalle ore 9.30 alle 12.30.

  • Tempo per le confessioni dalle ore 17.00 alle ore 18.30.

  • Celebrazione della Messa "In Coena Domini": lavanda dei  piedi, ricordo dell'istituzione dell'Eucarestia e del Sacerdozio, ore 19.00. Prima Comunione di tre ragazzi.

  • Adorazione Eucaristica Comunitaria: ore 23.00.

Venerdì Santo 3 aprile 2015 - Digiuno e astinenza

  • Celebrazione delle Lodi Mattutine, ore 9.00

  • Tempo di confessione per gli Ammalati ore 9.00 - 12.00

  • Tempo per l’adorazione personale

  • Digiuniamo insieme in chiesa, dalle ore 12.30 alle 13.30, adorazione e riflessioni.

  • Coroncina alla Divina Misericordia e inizio della Novena ore 15.00

  • Celebrazione della Passione e Morte di Nostro Signore Gesù Cristo, con lettura della Passione, Preghiera Universale e adorazione della Croce, ore 18.00.

  • Ripercorriamo la via del Calvario insieme a Gesù: ”Sacra rappresentazione” presso l’ex cava in via G. Cesario ore 20.30.

Sabato Santo 4 aprile 2015

  • Lodi Mattutine ore 9.00.

  • Tempo per le confessioni: dalle ore 10.00 alle 12.00 - dalle ore 17.30 alle 19.30.

  • Recita della Coroncina alla Divina Misericordia e Novena ore 15.00

  • Veglia Pasquale: Cortile interno della Parrocchia per l'accensione del nuovo fuoco, la benedizione del Cero Pasquale, e la processione verso la chiesa per celebrare l'Eucarestia e l’amministrazione del sacramento del Battesimo, ore 22.30.

  • Al termine presso il centro pastorale scambio di auguri e condivisione dell’uovo pasquale di cioccolata.

Domenica di Resurrezione 5 aprile 2015 - “La vostra gioia sia piena”

  • SS. Messe ore 11.15 e 19.00

  • Saluto a Maria con il canto del Regina Coeli ore 12.00.

  • Al ore 12.00 aperitivo e scambio di auguri davanti al monumento dei caduti.

  • La celebrazione Eucaristica delle ore 10.00 non ci sarà.

Lunedì in Albis 6 aprile 2015 - Pasquetta

  •  “La Pasquetta con noi…” con i giovani e gli Animatori dell’Oratorio Parrocchiale presso Monte San Liberatore - Alessia, partenza ore 9.00 da piazza F. Baldi, colazione a sacco. Rivolgersi agli Animatori dell’Oratorio Parrocchiale per dare l’adesione.

  •  Santo Rosario e Celebrazione del Vespro ore 19.00.

Martedì ottava di Pasqua 07 aprile 2015

  • “La Pasquetta del Martedì …” con il Centro Anziani: “Anni Verdi” presso il Convento di P. Pio a Morcone e pranzo al sacco presso l’Oasi del WWF del Lago di Campolattaro, partenza ore 8.00 da piazza F. Baldi, colazione a sacco. Per prenotazione rivolgersi al Centro Anziani per dare l’adesione. Contributo spese €. 13,00.

  • Santo Rosario e Celebrazione del Vespro ore 19.00.

Mercoledì ottava di Pasqua 8 aprile 2015

  • Recita della Coroncina alla Divina Misericordia e Novena ore 15.00

  • Recita del Santo Rosario ore 18.30, Celebrazione Eucaristica ore 19.00.

Giovedì ottava di Pasqua 9 aprile 2015

  • Celebrazione Eucaristica ore 8.30

  • Adorazione silenziosa dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle ore 17.00 alle ore 19.00

  • Coroncina alla Divina Misericordia e Novena ore 15.00

  • Tempo per le confessioni dalle ore 17.00 alle ore 19.00

  • Adorazione comunitaria e celebrazione del Vespro ore 19.00

Venerdì ottava di Pasqua 10 aprile 2015

  • Coroncina alla Divina Misericordia e Novena ore 15.00

  • Incontro di catechesi per i ragazzi di 1, 2, 5 elementare e 1 media, ore 16.00 - 17.00

  • Recita del Santo Rosario ore 18.30, Celebrazione Eucaristica ore 19.00.

  • Incontro Gruppo Lettori ore 18.00 Centro Pastorale

Sabato ottava di Pasqua 11 aprile 2015

  • Coroncina alla Divina Misericordia e Novena ore 15.00

  • Incontro di catechismo per i ragazzi della 3 e 4 elementare ore 16.00.

  • Incontro anziani Centro “Anni Verdi” ore 16.00.

  • Recita del Santo Rosario ore 18.30, Celebrazione Eucaristica ore 19.00

II Domenica dopo Pasqua 12 aprile 2015 “Rendete grazie al Signore”

  • Celebrazione Eucaristica ore 10.00, 11.15, 19.00

  • Coroncina della Misericordia ore 14.45 in chiesa

 

NELLA FORMA DEL PANE

La tua fame
non cerca il pane,
è fame di amore.
La tua nudità
non è mancanza di un vestito,
ma di dignità.
Sei senza un tetto
non perché ti manca una casa,
ma un affetto.
Dammi occhi puri per riconoscerti
nel volto di questi poveri.
Ma dammi occhi puri anche per riconoscerti
nella forma del Pane,
che ci dà sostegno oggi e sempre.

Madre Teresa di Calcutta

Auguri a tutti

Buona Pasqua di Resurrezione

 

 

Questa notizia è stata letta 342 volte

Torna indietro