Stampa questa pagina Convocazione Responsabili di Zona
 
Pubblicata in data 13.9.2010

Arcidiocesi Amalfi - Cava

Parrocchia Santa Lucia V. e M.

P.za Felice Baldi, 18 Santa Lucia di Cava de’ Tirreni 84010 (Sa) Tel. Fax. 089/461416

E- mail SANTALUCIA@Tele2.it  sito Internet WWW.SANTALUCIADICAVA.IT

Anno Pastorale 2010/2011

 

Alle Responsabili di Zona

Ai Responsabili dei Gruppi Parrocchiali

A tutti coloro che vogliono unirsi nella riflessione

Carissimi,

nel pensare a questo nuovo anno pastorale una pagina evangelica si è presentata alla mia mente ed è stata l’ispiratrice di un possibile tema pastorale sul quale vorrei riflettere con Te incontrandoci giovedì 09 settembre 2010 alle ore 18.30 presso il Convento dei Padri Cappuccini a Cava.

            In considerazione dell’importanza dell’incontro, Ti prego di non mancare e di fare il possibile per contribuire con le tue idee e le tue proposte al cammino che ci attende per il prossimo anno.

Sia il magistero del Santo Padre, sia quello dei Vescovi, ci sollecitano per un cammino continuo e costante nella crescita cristiana; continuamente ci richiamano ad una formazione permanente e costante per crescere nella vita cristiana.

            La pagina evangelica sulla quale vorrei fermare la mia attenzione è quella di Mt 25:1, 13; la parabola delle dieci vergini.

1 «Allora il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini le quali, prese le loro lampade, uscirono a incontrare lo sposo. 2 Cinque di loro erano stolte e cinque avvedute; 3 le stolte, nel prendere le loro lampade, non avevano preso con sé dell'olio; 4 mentre le avvedute, insieme con le loro lampade, avevano preso dell'olio nei vasi. 5 Siccome lo sposo tardava, tutte divennero assonnate e si addormentarono. 6 Verso mezzanotte si levò un grido: "Ecco lo sposo, uscitegli incontro!" 7 Allora tutte quelle vergini si svegliarono e prepararono le loro lampade. 8 E le stolte dissero alle avvedute: "Dateci del vostro olio, perché le nostre lampade si spengono". 9 Ma le avvedute risposero: "No, perché non basterebbe per noi e per voi; andate piuttosto dai venditori e compratevene!" 10 Ma, mentre quelle andavano a comprarne, arrivò lo sposo; e quelle che erano pronte entrarono con lui nella sala delle nozze, e la porta fu chiusa. 11 Più tardi vennero anche le altre vergini, dicendo: "Signore, Signore, aprici!" 12 Ma egli rispose: "Io vi dico in verità: Non vi conosco".13 Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l'ora.

Non intendo fermarmi, in questo momento ad un’esegesi - spiegazione  del testo, ma vorrei presentarvi alcune suggestioni che possono diventare oggetto del nostro incontro del prossimo giovedì.

Le Vergini sono l’immagine di ciascuno di noi che attende lo sposo e lo vuole accompagnare e farsi accompagnare verso l’ingresso nella sala delle nozze che può essere considerata la vita eterna - paradiso.

Abbiamo in mano una lampada che nell’attesa rischia di spegnersi, la nostra vita che rischia di allontanarsi da Dio e piombare nelle tenebre, l’olio che alimenta la nostra lampada può essere paragonato ai valori o alle verità di fede che non devono venire meno lungo il cammino.

Chiediamoci:

1)      Cosa è utile mettere nella nostra lampada per camminare verso la sala delle nozze?

2)      Mancano tante cose oggi nella nostra vita cristiana, individuiamo 5 priorità sulle quali puntare le nostra attenzione per questo anno pastorale. Ad essa dedicheremo due mesi dell’anno pastorale:

Ottobre/Novembre - Dicembre/Gennaio - Febbraio/Marzo - Aprile/Maggio - Giugno/Luglio

Il momento di Giovedì sarà importante per vivere anche un momento di comunione tra noi. Ci incontreremo alle 18.00 nel cortile interno della Parrocchia, chi ha la macchina la porti, se necessita la utilizzeremo, altrimenti la lasceremo nel cortile. Inoltre, prego tutti di portare qualcosa di semplice da condividere insieme al termine della serata.

Sono certo che la passione per il Regno spingerà tutti, ancora una volta, a fare il massimo nel modo migliore possibile.

Santa Lucia 02 settembre 2010

 

Questa notizia è stata letta 403 volte

Torna indietro